Blog

Tatuaggi e piercing: sicurezza e igiene

By 28 Maggio 2019 No Comments

Tatuaggi e piercing: garantire la sicurezza e l’igiene

I tatuaggi e i piercing, in sostanza, sono interventi invasivi che modificano il corpo di un essere umano. Considerata la grande diffusione che hanno avuto negli ultimi anni il Consiglio Superiore della Sanità (Ministero della Salute) ha dovuto occuparsi di delineare ed emanare la circolare 05.02.1998 n. 2.9/156Linee guida per l’esecuzione di procedure di tatuaggio e piercing in condizioni di sicurezza” , mentre le Regioni hanno dovuto fornire linee di indirizzo per l’esercizio di queste attività.
Da un punto di vista strettamente normativo e giuridico, l’attività del tatuaggio consiste nell’introdurre sostanze chimiche di diverso colore nella cute per ottenerne un effetto decorativo e indelebile sul corpo, mentre l’attività di piercing consiste nell’applicare, attraverso un intervento che può essere cruento e doloroso, un oggetto metallico in varie parti del corpo.

Piercing e tatuaggi in sicurezza

I problemi di sicurezza legati alle pratiche di piercing e tatuaggio sono legati prevalentemente a prevenire le infezioni. Infatti, se il piercer o il tatuatore operano in condizioni precarie da un punto di vista igienico-sanitario il rischio più grande è quello di sviluppare patologie gravi come l’epatite B e C.
Durante la realizzazione di un tatuaggio o l’applicazione di un piercing può capitare che ci sia un contatto con il sangue e questo può provocare problemi che possono diventare molto seri.
Pertanto le “Linee guida per l’esecuzione di procedure di tatuaggio e piercing” emanate dal Consiglio Superiore della Sanità (Ministero della Salute) si occupano di:

  • norme igieniche da rispettare nei luoghi in cui si eseguono tatuaggi e piercing;
  • caratteristiche dei materiali usati;
  • sistemi di protezione degli operatori;
  • requisiti professionali che gli operatori devono possedere;
  • sistemi di sterilizzazione dell’attrezzatura e di smaltimento dei rifiuti.

Formazione di piercer e tatuatori

I tatuatori e i piercer che vogliono iniziare una propria attività professionale devono seguire specifici corsi formativi finalizzati ad apprendere tutti gli aspetti legati al rischio sanitario e a padroneggiare le questioni cliniche ed epidemiologiche delle malattie infettive e quelle legate alla prevenzione delle infezioni e delle relative complicazioni. Allo stesso modo devono avere conoscenza di quali sono i rischi legati ai pigmenti e al trattare in maniera superficiale tutti gli aspetti legati all’igiene dei luoghi.
I piercer e i tatuatori per padroneggiare tutte le questioni relative alla sicurezza della loro attività devono seguire corsi professionali specifici e dedicati ad acquisire conoscenze e competenze specifiche utili a esercitare la propria professione.

La nostra scuola di formazione professionale A.S.P.P.E.I. offre corsi professionali per “Tatuaggi e piercing”

Contattaci , ti forniremo la formazione adeguata per esercitare la tua professione in totale sicurezza.

Leave a Reply

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto